Crostata di spinaci

Se non si fosse ben compreso, da pugliese doc, ho una predilezione per “il salato” e in particolare per tutto ciò che è pizze, pizzette, sfoglie, tartine, lievitati e non. Insomma, prodotti da forno e derivati: 50 sfumature di PANIFICATI! Altro che grigio…

Qualche sera addietro, volendo pasticciare e avendo messo a nanna il piccolino ad un orario decente, mi sono cimentata nella preparazione di questa torta salata che avrebbe poi sbranato il mio compagno in seconda serata, post calcetto. Sarà stata la fame ma a detta sua era buona. Per fortuna: era il mio primo tentativo nella preparazione della brisée!

Ho utilizzato:

Per la pasta: 200 gr di burro, 100 gr di farina e 70 ml di acqua fredda, sale a piacere.

Per il ripieno: 400 gr di spinacini freschi già puliti, 1 uovo, parmigiano, fontina grattuggiata, pepe, sale.

Ho disposto la farina a fontana su di una spianatoia e ho aggiunto il burro freddo di frigo a pezzettoni al centro. Ho impastato velocemente il tutto, aiutandomi con l’acqua fredda e ho poi messo a riposare la mia palla in frigo per mezz’ora, avvolta da pellicola.

Per riuscire ad impastare gli ingredienti in maniera più facile e rapida pare venga comodo utilizzare un robot da cucina per creare delle briciole di farina e burro con le quali andare poi a creare la nostra palla di brisée. Io l’ho fatta a mano e non è stato difficile, anzi. Magari c’è bisogno di maneggiarla un po’ di più per far amalgamare bene i pezzetti di burro alla farina ma niente di trascendentale.

Trascorso il tempo di riposo, aiutandomi con la farina e il mattarello, ho creato la mia sfoglia e l’ho adagiata su di una teglia per crostate. Con la pasta avanzata ho creato le striscioline per decorarla.

Per il ripieno ho lessato per pochissimi minuti gli spinaci in acqua salata e una volta freddi vi ho aggiunto tutti gli altri ingredienti. Sulle quantità non sto a sindacare: cercate il vostro equilibrio di sapori tra spinaci e formaggi, il vostro palato vi dirà quando è il caso di fermarsi con la grattugia (se avete il colesterolo alto….andateci piano…).

Ho acceso il forno a 200° e ho versato i miei spinaci conditi sulla sfoglia distribuendo uniformemente il tutto, e ci ho adagiato su le striscioline ritagliate in precedenza. Per decorarla un po’ ci ho aggiunto dei semini di papavero dopo aver spennellato il bordo e le strisce con del bianco d’uovo che dona doratura in cottura e ci aiuta se vogliamo appunto che i nostri semini restino attaccati alla pasta.

Sfornata alle 23,15 in punto. Finita alle 23,30. Ho detto tutto.

Una soluzione semplice, ancor di più se comprate la pasta dal banco frigo del supermercato, golosa – citatemi qualcosa che contenga burro e  che non sia buono – e veloce da preparare come antipasto, merenda salata o aperitivo. Volendo si può anche pensare di fare tante piccole crostatine o barchette da servire come finger food o come monoporzione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...